Alberi crescita veloce: una selezione delle specie più decorative

alberi crescita veloce-focus-fiori-oleandro
Se siete in procinto di allestire il vostro giardino o desiderate arricchirlo ulteriormente con fiori e piante, qui troverete una selezione di alberi crescita veloce, fra i più ornamentali, quindi particolarmente interessanti dal punto di vista estetico, ma anche non particolarmente esigenti per quanto concerne la loro coltivazione. La crescita rapida rappresenta uno dei requisiti più importanti nonché più richiesti per un albero da giardino. Ovviamente anche
alberi crescita veloce-oleandro-fiori-rosa
le specie qui proposte, da noi selezionate fra gli alberi crescita veloce, hanno bisogno di tempo per raggiungere la loro massima espressione. Però, in periodi relativamente brevi, avrete ciò che desiderate sia in termini di  ombra per il vostro giardino o per l'ingresso della casa, un'adeguata altezza per la siepe e così via. Gli alberi crescita veloce che abbiamo pensato di
alberi crescita veloce-oleandro-fiori-bianchi
sottoporre alla vostra attenzione sono sei. Ve li elenchiamo nell'ordine in cui potete ammirarli nelle venti immagini che compongono la nostra gallery: l'oleandro, l'acero, la paulownia, l'acacia o mimosa, il tiglio e la quercia rossa. Perché alberi crescita veloce? La risposta è semplice:
alberi crescita veloce-magnifico-oleandro
uno dei principali desideri di ogni amante delle piante è quello di vederle crescere con rapidità, così da avere quanto prima un giardino per così dire “maturo”, nel pieno delle proprie potenzialità e all'apice della sua bellezza. Ovviamente per quanto riguarda la velocità di crescita degli alberi è tutta una questione legata alla
alberi-a-crescita-rapida-siepe-oleandri
genetica, l'uomo, in questo caso, non può agire in alcun modo. Il clima gioca un ruolo importante, ad ogni latitudine corrisponde una selezione di piante particolarmente adatte a quella specifica regione. Proprio per questo motivo abbiamo selezionato sei specie che si caratterizzano per avere esigenze a livello termico differenti le une dalle altre. Questi alberi crescita veloce si distinguono anche per i
piante-a-crescita-rapida-acero-colori-autunnali
loro colori davvero eccezionali e i loro incantevoli fiori, che trasformeranno il vostro giardino, lo renderanno unico e sarà davvero un piacere trascorrervi i momenti di svago e di relax. Iniziamo la nostra selezione di alberi crescita veloce con l'oleandro. Si tratta di un arbusto appartenente alla categoria "sempreverde" e si trova principalmente
piante-crescita-rapida-esemplari-acero-autunno
nelle aree del Mediterraneo ed anche dell'Asia Centrale. E' una pianta che resiste perfettamente anche alle temperature elevate. Per questa sua caratteristica, cresce sana e rigogliosa nelle aree costiere, impreziosendole con i suoi caratteristici fiori colorati. Se siete alla ricerca di una pianta bella, resistente e con una crescita rapida, l'oleandro fa al caso vostro. Oltre ad essere particolarmente
piante-crescita-rapida-fronde-acero
decorativo, come potete apprezzare dalle immagini qui proposte, offre caratteristiche peculiari che lo rendono resistente anche ad avversi fattori ambientali. Ad ogni modo, la temperatura perfetta per la sua coltivazione è sui diciotto gradi ma, come detto poc'anzi, riesce a svilupparsi anche in presenza di temperature fino ai quarantacinque gradi, o molto basse, non però al di sotto dello zero. L'oleandro vuole
tanto sole, piantatelo dunque in una zona ben soleggiata. Vedrete fiorire il vostro oleando nel corso dell'estate fino all'inizio dell'autunno. La natura ci offre un'ampia varietà di oleandri, tutti accomunati da una fioritura meravigliosa, dai colori vivaci che risaltano sulle foglie perenni, distinguibili per la loro consistenza coriacea. Merita d'essere sottolineato che tutte le parti di questa pianta, perfetta anche per dare vita a delle siepi,
alberi-a-crescita-rapida-esemplare-acero
sono tossiche ed irritanti per la pelle. Nel trattare l'oleandro, pertanto, si dovranno utilizzare dei guanti protettivi. Tra le varietà più note, citiamo il Nerium Oleander che presenta rami flessibili con foglie in gruppi di due o tre elementi, allungate e senza picciolo. I fiori, che si distinguono per il loro profumo inebriante,
alberi-a-crescita-rapida-esemplare-paulownia
possono essere semplici o doppi e offrono una gamma di colori che va dal bianco al rosa fino a tonalità sgargianti come il giallo, il rosso ed il lillà. Per quanto riguarda le dimensioni, può arrivare anche a sei metri d'altezza se coltivata a terra mentre in vaso non supera i due metri. Una pianta resistente alle basse temperature è l’acero riccio,
alberi-a-crescita-rapida-fronde-paulownia
caratterizzato anch'esso dalla crescita rapida. Si tratta di una specie che raggiunge un’altezza di ben 25 metri e un diametro di 15. Lo troviamo diffuso in tutto il continente europeo, inoltre cresce spontaneamente nelle regioni a clima freddo continentale. L'acero, in particolare quello riccio, necessita di un terreno fertile, profondo, umido ma soprattutto deve essere ben drenato. Va bene piantarlo al sole ma va detto che tollera tranquillamente anche situazioni
piante-a-crescita-rapida-paulownia

di ombra parziale. Anche in questo caso le immagini sono eslicative: è un albero davvero bellissimo. Perfetto per la città in quanto non teme l'inquinamento atmosferico, ed è apprezzato per il suo portamento elegante e i suoi colori spettacolari. Oggetto di un intenso processo volto a migliorarlo sul piano genetico, oggi possimo scegliere fra  moltissime varietà. Ed eccoci alla paulownia,

alberi-da-giardino-a-crescita-rapida-acacia
con i suoi meravigliosi fiori viola. Pensate che in un anno la pianta può crescere di 3 metri. Le sue foglie rappresentano uno dei numerosi aspetti ornamentali di questa pianta e sono precedute, ad aprile, da splendidi e profumati fiori lilla. I fiori si formano nel corso dell’autunno precedente e rimangono in forma di boccio chiuso per tutto l'arco dell’inverno. Resiste molto bene al freddo e diventa alto 12 metri con un diametro di 10 metri. Il consiglio è quello di usarlo come esemplare isolato su un prato. Attenzione a piantarlo in un terreno fertile,
piante-a-crescita-rapida-esemplare-acacia
ben drenato e in una posizione soleggiata. Inoltre, considerate che la velocità della crescita dipende dagli elementi nutritivi presenti nel suolo. L'acacia o mimose è una pianta di origine esotica. Esistono ben 1100 specie di alberi, arbusti e rampicanti, tutti caratterizzati da fiori
alberi-a-crescita-rapida-splendida-acacia
incantevoli e profumati. I rami di mimosa simbolo dell'8 marzo e della "festa della donna" appartengono proprio a questa pianta che, nonostante la sua fioritura così precoce, è sensibile al freddo. La specie più diffusa qui, in Italia, raggiunge i 20 metri di altezza e i 10 di diametro. Queste
piante-a-crescita-rapida-focus-fiori-tiglio
piante vanno coltivate in un terreno non troppo fertile ma drenato in maniera ottimale, in posizione riparata dal vento e ben soleggiata. Proseguiano con un albero dai fiori profumatissimi: il tiglio. Sono alberi davvero imponenti. Ne esistono di varie specie, in particolare,
piante-a-crescita-rapida-giardino-tiglio
in Europa è molto diffusa la Tilia tomentosa. Al momento dell’acquisto di un tiglio, occorre specificare la specie che si desidera per sapere quali dimensioni potrà raggiungere: i platifilli e i loro ibridi possono avvicinarsi ai 40 metri mentre i tigli ricci (T. cordata) ai 30. In generale i tigli resistono bene al caldo, alla siccità e all’inquinamento. L'importante è coltivarli in un terreno umido e ben drenato. Va detto
piante-a-crescita-rapida-maestosa-quercia-rossa
che, purtroppo, sono soggetti a numerose malattie, ma le piante adulte sono molto resistenti. Concludiamo con la quercia rossa, una delle rare querce a crescita rapida. Originaria delle regioni settentrionali dell’America del Nord, raggiunge, e supera,
piante-a-crescita-rapida-quercia-rossa
un’altezza di 30 metri e una larghezza di 20. Si distingue per un fusto slanciato e per le ghiande, l’elemento di riconoscimento per eccellenza del Genere Quercus. Venne introdotta in Europa in quanto resistente a un fungo parassita che, invece, devasta le querce nostrane. Vuole un suolo profondo e ben drenato, predilige infine le zone al sole.